TUTTO CIÒ CHE TRELLO OFFRE PER GESTIRE L’ ATTIVITÀ SU ETSY

Nel blog post di due giovedì fa abbiamo visto come potresti sfruttare Trello per gestire alcuni aspetti del tuo business, oggi ti racconto tutto  ciò che Trello offre per gestire l’attività su Etsy e quello che ci puoi “agganciare” per farlo diventare la centrale operativa dalla quale gestire TUTTTO il tuo mondo.

ASCOLTA IL BLOG 

TUTTO CIÒ CHE TRELLO OFFRE

Se sei proprio nuova nuova e non hai mai lavorato con Trello puoi leggere questo articolo ufficiale di Trello che ti spiega le basi e gli elementi principali che compongono la struttura di Trello. Oppure puoi leggere anche questi articoli del blog di Mara Magrini – assistente virtuale e appassionata come me di Trello – che è stata mia ospite del podcast Storie di Artigiani su Etsy (se vuoi ascoltare la puntata della sua intervista clicca qui) .

TEMPLATE

Una volta apprese le basi, se non hai voglia di creare una bacheca partendo proprio da zero puoi iniziare con un template preconfezionato.

I template sono bacheche già pronte, solo da iniziare a usare. Ne esistono di diversi tipi in base alla natura del progetto che vuoi creare con Trello. In questa pagina ne trovi già una valanga divisi proprio per categoria.

Io ho creato una bacheca che puoi usare per tenere traccia dei prodotti del tuo negozio. Una specie di catalogo per tenere sotto controllo tempi di produzione, costi, materiali e tutto quello che hai bisogno di gestire. La puoi scaricare qui ⬇️

POWER UP

I power up sono i “potenziamenti” di Trello. Sono funzionalità che puoi attivare dall’interno di Trello e che lo rendono ancora più performante.

Come attivare i power up

TUTTO CIÒ CHE TRELLO OFFRE

Dentro ogni scheda, nella colonna a destra, puoi attivare i power up. Nella versione free di Trello puoi attivarne uno solo per bacheca ma passando alla versione gold puoi averne anche tre (in questo mio precedente articolo ti spiego come fare ad avere la verisone Gold gratuitamente).

Il primo power up da avere assolutamente è il calendario, quello all’interno di Trello, che ti permette di avere una visione mensile e anche settimanale delle schede a cui hai assegnato una data di scadenza.

TUTTO CIÒ CHE TRELLO OFFRE

Trovo utilissima questa funzione non solo perché sono una persona visuale e questa disposizione degli impegni mi risulta molto più immediata, ma anche perché , essendo costretta ad inserire una data di scadenza per quella scheda (ad esempio il tempo limite entro cui svolgere un lavoro, o il giorno della consulenza) riesco a organizzare moooolto meglio il mio tempo.

TUTTO CIÒ CHE TRELLO OFFRE

E se usi Google Calendar? Di certo non vorrai gestire i tuoi impegni su due calendari diversi 😱 , giammmmmai 😂!

In questo caso puoi fare due cose:

  1. collegare direttamente la bacheca di Trello a Google Calendar creando proprio un calendario dedicato in Google Calendar
  2. attivare il power up chiamato Cronofy. Io personalmente preferisco questa seconda opzione che permette di spostare gli impegni sia usando Trello sia da dentro Google Calendar e la modifica viene sincronizzata su entrambi gli strumenti.

Per dovere di cronaca ti segnalo anche Planyway che, nella versione a pagamento, ti permette anche di vedere più bacheche in un solo calendario.

Un altro power up che trovo molto utile è quello che ti consente di inserire dei campi personalizzati.

Questa funzione ti permette di creare, all’interno di ogni scheda, dei menù a discesa personalizzati in cui puoi, per esempio, tenere traccia dello stato di avanzamento dei progressi di quella scheda, o che tipo di scheda è.

TUTTO CIÒ CHE TRELLO OFFRE

Ci sono centinaia di power up, davvero per qualsiasi esigenza. Puoi davvero divertirti a trovare quello che fa al caso tuo.

BUTLER 

Butler era un power up ma, per le super pratiche funzioni che svolge, è stato integrato nelle funzionalità di base di Trello (cioè è piaciuto talmente tanto che Trello se l’è comprato 😂 🤑)

Butler serve per automatizzare alcuni processi che altrimenti diventerebbero ripetitivi e noiosi. 

Con Butler ad esempio puoi:

  • impostare un automatismo per cui ogni volta che contrassegni una scheda come completata lui la sposti automaticamente nella lista delle cose “fatte”. Questo ti permetterà di avere sott’occhio sempre SOLO quello a cui stai lavorando senza trovarti mille mila schede di cose già fatte.
  • Se non sei riuscita a completare tutti i task della tua to do list giornaliera puoi impostare un trigger per cui tutte le attività non completate passino al giorno successivo in automatico. 

Insomma Butler è una strafigata che ti risparmia un saaaacco di tempo.

CONNESSIONI CON APP TERZE

Non è ancora finita. Se in tutto quello di cui abbiamo parlato finora non hai ancora trovato la soluzione a quel tuo problemino, questo ultimo paragrafo te lo risolverà definitivamente. .

Le connessioni con app terze ti permettono di aumentare ancora di più le potenzialità di Trello. 

Una delle app terze sicuramente più utilizzata è Zapier. Zapier è uno strumento che funziona più o meno come Butler, cioè automatizza alcuni processi, mettendo in comunicazione però due o più app esterne a Trello. 

Ad esempio con Zapier puoi collegare Trello a Toggl. Toggl è un timer e project manager, in sostanza un cronometro molto evoluto.

Con Toggl puoi calcolare quanto tempo impieghi a dare forma a un pezzo della tua collezione. Capire esattamente quanto tempo ti serve per creare un particolare oggetto ti aiuta anche a dare un prezzo più adatto. (qui puoi scaricare il foglio di calcolo del prodotto che ti aiuta nell’arduo compito di dare un prezzo ponderato alle tue creazioni).

Analogamente puoi ripetere lo stesso procedimento per ogni aspetto del tuo business (quanto tempo ti serve per impostare i social, quanto ci metti a sbrigare le questioni amministrative, insomma ci siamo capite 😉 no? Ecco pensa al tempo che risparmieresti se già da dentro la tua bacheca di Trello potessi far partire il timer! Non so tu ma a me ste cose mi fanno andare giù di testa, le adoro 🤩, quando funzionano poi, e ci risparmio delle ore, mi piacciono ancora di più !

La ciliegina sulla torta l’ho lasciata per ultima. Un’altra app terza che funziona alla grande con Trello è Automate.io. Funziona esattamente come Zapier ma tra le app disponibili per le connessioni c’è anche ….. 🥁 Etsy 🙌🏼 !

Collegando il tuo negozio Etsy alla bacheca di Trello attraverso Automate.io potrai automatizzare un sacco di procedimenti.

Ad esempio potrai creare un nuovo listing da una scheda di Trello o anche modificare lo stato di un ordine solo spostando una scheda Trello da una lista a un’altra. Insomma potrai gestire diverse attività che di solito richiedono l’accesso al negozio direttamente da Trello. Figo no?

Ecco, come hai potuto vedere le potenzialità di Trello sono davvero infinite. Non c’è niente che Trello non possa fare, tranne dare vita alle tue fantastiche creazioni, ma per quello ci sei tu 🥰!

Ora hai tutto quel che ti serve (e magari anche di più ) per lavorare al massimo dell’organizzazione e non farti scappare più nulla!

Buon lavoro 💪🏼!

You Might Also Like

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: