ALTRI 7 STRUMENTI PER AIUTARTI A VENDERE SU ETSY

La vita di un’artigiana che vende on line è dura, ormai è chiaro. Ecco perché trovare strumenti validi, che ti aiutino a facilitare e snellire il  carico di compiti che devi svolgere tutti i giorni, è importante per farti ottenere buoni risultati per il tuo business. Oggi quindi riprendiamo da dove eravamo rimaste nel blog post di due giovedì fa  e vediamo altri 7 strumenti per aiutarti a vendere su Etsy.

7 strumenti per aiutarti a vendere su Etsy e semplificare il tuo lavoro

Pinna per dopo 📌

Partiamo con un’altra carrellate di quello che trovi nella schermata delle Integrazioni (nella barra della Gestione del negozio) e vediamo le eventuali alternative sul mercato italiano, poi te ne suggerisco un paio io 😉.

Eravamo rimaste a MockUp Editor, oggi proseguiamo con

7 strumenti per aiutarti a vendere su Etsy e semplificare il tuo lavoro

FOTOFUZE

Fotofuze è un tool on line che ti aiuta a modificare le foto per i tuoi listing. In sostanza ti permette di ritagliare il tuo prodotto ed eliminare lo sfondo trasformando la foto in una di quelle classiche da catalogo.
Puoi creare anche diversi album, utili per dividere le foto in base ai listing su cui poi vorrai caricarle. Devo dire che è molto preciso nello scontornare ma ci vuole un po’ di pratica.

L’uso e completamente gratuito, basta solo registrarsi.

CORJL

Corjl è uno strumento super utile se vendi oggetti personalizzabili tipo mug o t-shirt con loghi o scritte personalizzate, ma anche bigliettini di auguri, partecipazioni ecc.

Con questa integrazione eviterai tutto quell’andirivieni di messaggi, bozze e prove varie tra te e il cliente che ti ha commissionato la personalizzazione. In sostanza sarà il cliente stesso a creare la grafica come la preferisce in un vero e proprio laboratorio virtuale in cui tu avrai precedentemente caricato tutte le personalizzazioni che sei in grado di eseguire.

Il piano prevede una prova gratuita di 7 giorni per poi passare all’abbonamento mensile o annuale a partire da 7.99$.

VELA

Ma quanto è noioso mettersi li ad aggiornare i TAG ogni volta che la nuova ricorrenza lo richiede. Per non parlare della modifica a una spedizione se magari decidi di cambiare corriere e il profilo di spedizione che hai impostato non va più bene. Ore e ore ad aprire – modificare – salvare tutti i listing del negozio 🤪 diventa un pelino alienante.

Vela però è la soluzione a questa noiosa ma necessaria pratica.

Non devi far altro che creare un account su Vela, connetterlo con il tuo negozio Etsy e potrai modificare in blocco le inserzioni che hanno bisogno di essere aggiornate. (Vela consente di agganciare più di un negozio Etsy – o anche Shopify – quindi se ne gestisci più d’uno con un unico account di Vela potrai modificare le inserzioni di più negozi 😉)

La figata più figata di tutte è che è pure gratuito 🙌🏼! Cosa aspetti a registrati?

7 strumenti per aiutarti a vendere su Etsy e semplificare il tuo lavoro

Nella sezione “GESTIONE DELLA CONTABILITÀ”, le integrazioni suggerite da Etsy sono per lo più strumenti amministrativi che funzionano con la fiscalista statunitense che è molto diversa dalla nostra. Sono applicazioni in abbonamento, mensile o annuale, davvero ricche di funzioni interessanti come ad esempio il calcolo delle tasse e il monitoraggio delle spese (alcuni addirittura le calcolano in base alle percentuali di tassazione diverse da stato a stato degli USA)

È possibile creare un account anche se non sei una venditrice statunitense ma, come dicevamo, essendo impostate per una tassazione diversa dalla nostra, avrebbe poco senso usarli non potendo sfruttare a pieno le loro potenzialità e tutte le funzioni disponibili.

A questo proposito tieniti forte perché sto lavorando a qualcosa che ti aiuterà proprio in questo aspetto del business su Etsy. Ancora non ti dico niente ma resta nei paraggi 😉! 

Ho personalmente testato alcuni di questi tool per la gestione amministrativa e li ho trovati tutti un po’ complessi. Considerando poi che nessuno è fruibile in italiano e ci sono diversi termini tecnici che in ambito amministrativo/contabile è necessario conoscere alla perfezione, diventa ulteriormente complesso l’uso di strumenti come questi. Certo se conosci l’inglese ovviamente questo non sarà un problema e poi magari lavorandoci e acquisendo praticità potrebbero davvero esserti utili.

Quello che ho trovato più intuitivo e comodo di tutti è: 

WAVE

Wave è un’app di contabilità online che, tra le tante funzioni per noi poco fruibili, ne ha due che mi sono particolarmente piaciute:

La prima: consente di tenere traccia di tutte le spese che fai per la tua attività. Fatture (o scontrini) della merce che acquisti per produrre, carburante, spese extra tutte comodamente registrate solo facendo la foto della ricevuta d’acquisto. La foto si, perché Wave è anche un’app per cellulare.

La seconda: permette di dare un ulteriore tocco professionale al tuo negozio fornendo un servizio di invio fatture. Puoi creare il tuo template personalizzato, con logo e indirizzo della tua attività, e inviare fatture professionali a tutti i clienti che te la richiedono.

7 strumenti per aiutarti a vendere su Etsy e semplificare il tuo lavoro

Per quanto riguarda le gestione del magazzino e delle giacenze Etsy suggerisce altri tre strumenti. Il primo è

SQUARE

Square ti permette di accettare pagamenti con la carta (o bancomat) nel caso di mercatini o eventi dal vivo.

Per ovvi motivi questo servizio non è disponibile per noi qui in Italia ma esiste un’alternativa più che valida, che ho visto all’opera più di una volta con risultati sorprendenti: SUMUP. Il caso vuole che abbia pure già scritto un post a riguardo, lo trovi qui se vuoi maggiori informazioni.

Oltre a tutti questi strumenti, proposti da Etsy di cui alcuni proprio partner ufficiali, io te ne suggerisco altri 2

CRAFTCOUNT

Come ti raccontavo in questo #etsytipdellanto, che pubblico ogni lunedì sul mio profilo Instagram, è importante che il tuo negozio sia competitivo. Ma come capire se lo è e, nel caso non lo fosse, come fare a farlo diventare competitivo?

Craftcount ti da una mano proprio in questo, ad analizzare i tuoi competitors e il mercato di riferimento. Scoprire come e cosa fanno i migliori sellers su Etsy ti può dare una valanga di spunti super interessanti per migliorare il tuo negozio, i tuoi prodotti e anche la tua comunicazione.

Craftcount è completamente gratuito per la consultazione.

E ultimo, ma non per questo meno importante

CANVA

Non posso non segnalarti Canva. Ne avrai di certo già sentito parlare: Canva è un programma on line, molto intuitivo, con cui puoi creare tutte le grafiche che ti servono. Oltre ad avere layout già pronti per il banner, l’icona del negozio, il logo e la foto profilo puoi usare Canva anche per per integrare le tue foto di Etsy così che anche chi non ha voglia di leggere la descrizione, (e sono in molti lo sai vero 😅?) tra le foto troverà già tutte le indicazioni principali. Inoltre riempi uno o più slot dei 10 che hai a disposizione per le foto di ogni listing 😉. Niente male no?

Canva ha un piano gratuito con cui puoi fare praticamente tutto. Una ricca raccolta di font, foto e grafiche sono a già a tua disposizione. Con il piano a pagamento hai la possibilità di caricare i tuoi font personalizzati, memorizzare la tua palette colori, hai accesso a una selezione di foto più ampia e altre piccole funzioni sfiziose. Ti assicuro comunque che già con la versione gratuita si possono creare meraviglie.

Ok, direi che oggi abbiamo proprio fatto li pieno di strumenti super utili per aiutarti nella gestione quotidiane del tuo negozio Etsy. Tu ne usi qualcuno? mi racconti la tua esperienza?

P.S. la prossima settimana non ci sarà il blog post ma il podcast. La prossima puntata è il turno dell’esperta e ti assicuro che questa esperta non te la vorrai perdere quindi per evitarlo registrati al podcast già adesso con l’applicazione che preferisci.
Ci sentiamo giovedì prossimo 👋🏼!

You Might Also Like

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: