PINTEREST: 7 PUNTI SU CUI LAVORARE PER UN ACCOUNT CHE SPACCA (con scaricabile)

I 7 punti su cui lavorare per un account che spacca è arrivato dopo. Il primo titolo che avevo pensato per questo blog post era: “Pinterest ai tempi del covid-19: (per gli ospiti CORONAVIRUS) cosa fare per ingannare l’attesa della quarantena.” ma poi mi sono resa conto che, in questo modo, avrei legato per sempre Pinterest all’orribile momento che stiamo vivendo e non lo volevo. Voglio invece che questo sia un post per darti due dritte anche quando non saremo più costretti in casa. Che sia un vademecum per mettere davvero la 5a marcia al tuo account Pinterest e farlo lavorare alla grande!

ASCOLTA IL POST

PINTEREST: 7 PUNTI SU CUI LAVORARE PER UN ACCOUNT CHE SPACCA

Pinna 📌 questo blog post per leggerlo più tardi

Non ho dati ufficiali ma sono certa che, dato il periodo di forzata quarantena mondiale, le visite e la fruizione del motore di ricerca delle immagini abbiano avuto un’inaspettata impennata. Quale miglior momento allora per prendere in mano le redini di un account, sistemarlo in modo che sia super pronto per quando tutto tornerà alla normalità? Oggi quindi ti parlo di 7 punti su cui puoi lavorare per potenziare, migliorare e preparare il tuo account Pinterest:

CIMENTATI CON I VIDEO

È l’era dei video e Pinterest non è diverso: piacciono anche a lui. Prova a creare un video in formato per Pinterest (1000 x 1500) e a pinnarlo nelle tue bacheche più rilevanti.
Puoi usare la fotocamera del tuo cellulare per filmarti mentre crei, mentre usi una tecnica particolare e usare Mojo per aggiungere scritte e stickers ai template già disponibili (che poi puoi riutilizzare anche su Instagram -> ottimizzare i contenuti 😉!

PRENDI CONFIDENZA CON GLI STRUMENTI DI AUTOMAZIONE

Una delle caratteristiche che fanno si che il tuo account e il lavoro che fai su Pinterest portino i loro frutti è la COSTANZA! Su questo canale devi essere costante se vuoi ottenere risultati. Per aiutarti ad avere una certa regolarità puoi sfruttare strumenti come Tailwind. Tailwind è il massimo per automatizzare i tuoi pin anzitutto perché è proprio nato per Pinterest e poi perché ha tantissime funzioni fotoniche. Se per Instagram usi già Later va benissimo anche lui. Ha la metà delle funzioni di Tailwind ma ti permettere comunque di caricare e programmare i pin per assicurare la tua presenza.

STUDIA LE STATISTICHE

Prendi confidenza con le statistiche del tuo account business. Se non vedi le statistiche significa che non hai un account business -> corri subito a convertire il tuo personale o a crearne uno nuovo di zecca per il tuo business. Fai attenzione in questo passaggio perché ho già visto succedere degli intoppi tra indirizzi mail privati e di lavoro, oppure duplicati. Bacheche segrete inutili ecc.
Se ancora non hai un account business, ma solo quello personale, fermati un attimo e rifletti sull’uso che ne vuoi fare.
Una volta nelle statistiche guarda quali sono i pin che piacciono di più e da dove vengono, se il pubblico che ti segue è quello che tu vuoi raggiungere, insomma assicurati che la strada che stai percorrendo sia quella giusta per arrivare agli obiettivi che ti sei prefissata con l’uso di Pinterest. Tieni traccia dei tuoi progressi segnandoti su un foglio tutte le informazioni più importanti (oppure scarica la scheda che ho preparato per te  – la trovi in fondo al post – ) 

INIZIA A CAPIRE COME FUNZIONANO LE SPONSORIZZATE ANCHE SU PINTEREST

Negli ultimi tempi Pinterest ha avuto un impennata di notorietà e di utilizzo pazzesca. È presumibile quindi che i tempi di “vacche grasse”, quelli in cui la visibilità organica dei pin da ancora buoni risultati, non duri a lungo, come è successo con Facebook prima e con Instagram poi. Prendere confidenza con il “non super intuitivo” metodo per creare una campagna su Pinterest, iniziare a ragionare sul budget che hai a disposizione e che puoi investire in ADS ti permetterà di essere più agile nel momento in cui si renderà necessario spingere qualche tuo pin.

LAVORA SULLE GRAFICHE

Crea grafiche accattivanti per il tuo negozio Etsy! Racconta e spiega il tuo prodotto con immagini. Usa template con i colori e i font del tuo brand. Per fare tutto questo non devi comprare costosi programmi di grafica o affidare tutto a un grafico professionista. Puoi usare CANVA!
Se ancora non lo conosci ecco un’altro interessante modo per passare il tempo: approfittane anche per imparare a usare Canva per creare le grafiche dei tuoi Pin. Canva è uno strumento gratuito e super intuitivo con cui elaborare le foto dei tuoi listing e dargli quel tocco in più, renderle interessanti e affidare loro il compito di attrarre potenziali clienti portandoli a visitare il tuo negozio Etsy.

ESPLORA LA SEO

Quella di Pinterest intendo, fai un po’ di brainstorming e ricerca delle parole chiave e dei trend che vanno per la maggiore in questo momento. Preparati una serie di buone keyword da utilizzare nelle descrizioni dei tuoi prossimi pin o bacheche. Fai un po’ di ricerca e guarda come usano i proprio account anche i tuoi competitors (ovviamente fai riferimento a quelli che hanno un account con un sacco di visualizzazioni 😅). Guarda quali sono i trend del momento e prova a creare contenuti in relazione con questi trend.

PREPARA UNA STRATEGIA

Quando i tempi saranno serrati (mi riferisco sopratutto alla stagione natalizia) non avrai tempo di pensare a cosa pinnare. Gioca d’anticipo e prepara una strategia che ti faciliti  il lavoro. Imposta bene le date in cui far uscire le tue grafiche nuove di zecca. Sfrutta questa occasione per buttare giù il tuo calendario di pin. Se sai che preparerai qualcosa per Halloween (sconti, promozioni, nuove collezioni ecc) prepara anche tutto l’occorrente per promuoverti per tempo su Pinterest. È la classica occasione da “due piccioni con un fava” perché in questo modo puoi anche già chiariti le idee e impostare il lavoro, non solo per Pinterest ma proprio la tua produzione.

Bene, mi pare che di carne al fuoco e aspetti su cui lavorare ne abbiamo messi giù abbastanza per riempirti qualche pomeriggio di lavoro no?

Il momento è quel che è, il futuro non è certo prevedibile ma portarti avanti con i lavori non potrà che farti bene all’umore e… pure al business, quanto tutto tornerà alla normalità!  D’altra parte Pinterest resta sempre Pinterest, quel posto favoloso in cui perdersi, evadere e farsi ispirare e cadere dentro il buco del Bianconiglio adesso, non può che farti bene!

Se vuoi dirmi la tua o farmi qualche domanda scrivimi pure una mail (anto@antonellasperadio.it) oppure scrivimi in DM su Instagram, mi trovi come @lantospera!

Ciao e buona settimana!

You Might Also Like

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: