Come sfruttare Instagram per promuovere il tuo negozio Etsy

Instagram è un’altro grande social da usare per promuovere il tuo negozio Etsy. Per farselo amico e conoscerne ogni aspetto sono nati fior fior di corsi, on line e in classe, per imparare i suoi segreti e come sfruttarlo al meglio per promuovere la propria attività. 

Etsy e Instagram

Una consapevolezza da acquisire subito è che tutti i social (e Instagram non fa differenza) non sono nati per vendere ma, come dice la parola stessa, per “socializzare” quindi togliamoci subito dalla testa che migliaia di followers = migliaia di vendite. Purtroppo no, soprattutto su Instagram dove il processo d’acquisto è particolarmente lungo e tortuoso per un utente che non è affatto li per comprare ma per rilassarsi, sognare, immergersi in altri mondi.

Alla luce di questo concetto va da se che Instagram va sfruttato in altro modo: creando un legame col marchio e se hai un negozio su Etsy “il marchio” sei tu, quindi il legame va creato con te e con le tue creazioni.

DIVERTITI, RACCONTA LA TUA STORIA e ISPIRA: 

Cerca di creare un legame con chi sceglie di seguirti, racconta la tua storia, trasmetti emozioni. Già immagino i pensieri nella tua testa dopo aver letto questa frase:

  1. non voglio sbandierare la mia vita ai 4 venti : 
    questa è una delle difficoltà che anche io mi sono trovata ad affrontare. Scegli quale parte della tua vita condividere, non è necessario raccontare ogni singolo istante, o le tue vicende più intime. Tieni per te ciò che non vuoi condividere e racconta solo quello che ti mette a tua agio raccontare. Piano piano intreccerai bellissimi rapporti creando una tua comunity che ti renderà sempre più semplice questo aspetto.
  2. ma è difficile trasmettere emozioni:
    hai perfettamente ragione quindi sfrutta il potere delle immagini, è questo il bello di Instagram! 

CONTENUTI: COSA PUBBLICARE

Instagram è un social visivo, tu hai un’attività, crei con le tue mani, dai forma alle tue idee: quanto materiale già solo in queste parole? Allenati a condividere questi momenti, fotografarli, fermarli nel tempo e regalarli.

  • I materiali con cui crei,
  • il tuo processo creativo dall’idea alla realizzazione,
  • la scelta dei materiali,
  • le prove fallite,
  • i tentativi quasi riusciti e da cui, magari, è nato qualcos’altro.
  • il tuo luogo di lavoro: è in casa? È un laboratorio? È un angolino ricavato nel sottoscala ma che a te pare un luogo magico
  • come ci arrivi (in tram, che strada fai, sempre la stessa o cambi? Succede qualcosa di particolare quando ci vai? Incontri sempre qualcuno?

racconta, racconta …

  • mostra la tua ultima creazione finita
  • come hai pensato di impacchettarla? hai fatto delle prove? hai scelto carte, fiocchi e nastri diversi?
  • hai spedito 1000 volte e 1000 volte la procedura era diversa? Hai chiamato il corriere e ti ha detto che oggi è stanco e non viene 😂
  • il fornitore ha finito quel tessuto, hai dovuto trovarne un’altro e…. magicamente hai creato qualcos’altro

racconta racconta….

QUANDO PUBBLICARE

Ricorda: DIVERTITI.

Tenendo in mente questa regola fondamentale cerca di organizzare i tuoi post in modo che non diventino uno stress ma un piacere. Fare foto e caricare stories su Instagram deve diventare naturale condivisione del tuo marchio e non un assillo. Piano piano capirai quali sono i momenti in cui il tuo pubblico è li che ti guarda, quando rispondono, quando commentano, quando chiedono e troverai il momento migliore per parlare con loro. Non avere fretta, non preoccuparti, cerca di divertirti e persevera.

Per evitare lo stress e farti piacere anche questa parte del lavoro cerca di organizzarti per tempo buttando giù un programma di post in modo da esere sempre preparata a quel che devi postare quel giorno. (puoi scaricare qui il mio calendario di marzo per aiutarti con la pianificazione)

HASHTAG

Ormai li conosciamo tutti. Gli hashtag sono quelle parole, procedute dal cancelletto, che facilitano la ricerca di un determinato argomento. Ce ne sono di 2 tipi:

DI CONTENUTO: sono quelli che crei tu e sono fatti apposta per il tuo marchio. Possono essere tuoi modi di dire, il nome dei tuoi prodotti, puoi inventarteli e sfruttali poi per renderti riconoscibile. sceglierli tu i tuoi e quelli popolari per la tua nicchia

AGGREGATORI: sono quelli inventati e introdotti da altri, di solito influencer. A te servono per scoprire e per farti scoprire da persone con cui c’è affinità di contenuti. Per scegliere gli # aggragatori devi fare un po’ di ricerca esplorando e visitando profili che ti piacciono, leggendo le loro storie. Prendi nota degli # che hanno una qualche relazione con te e co il tuo brand e usali per farti trovare.

ETSY E INSTAGRAM 

Instagram, per sua natura, limita molto la condivisione mediante strumenti terzi. Per questo motivo non è così semplice legare il negozio Etsy con l’account Intagram come lo è con la pagina Facebook.

Per completare la pubblicazione di un post direttamente dal negozio è necessario passare dall’app ufficiale di Etsy, quella di Vendita sul telefono.

I passaggi sono diversi e non è proprio comodissimo ma Etsy ha trovato un modo di farsi perdonare almeno un po’: prima di pubblicare ti suggerisce una serie di hashtag, pertinenti col tuo prodotto, che puoi aggiungere nella didascalia (o caption) del tuo post.

Per ovviare a questa procedura, non proprio veloce, sono nati una serie di strumenti che permettono non solo di postare su IG da pc ma anche di programmare i tuoi contenuti in modo da sfruttare al massimo la promozione. Ne esistono diversi, a pagamento e free, ma tutti hanno senso solo quando nella tua mente è chiaro un obiettivo, uno scopo e un percorso chiaro per raggiungere la meta.

STRATEGIE

Anche questo è un’argomento di cui si potrebbe parlare per ore.

Personalmente ho dato un significato un po’ più ampio alla parola “strategia” espandendo il concetto dal: “uso ragionato di mezzi per il raggiungimento di uno scopo” includendo anche la scelta consapevole di un tuo percorso da seguire come ad esempio decidere di arredare in modo particolare il tuo feed o di usare un filtro specifico per trasmettere una sensazione.

Trova la tua strategia, inventa metodi nuovi, sperimenta, analizza i risultati e trova il tuo modo di comunicare attraverso le immagini.

Io devo ancora fare amicizia con questo strumento, mi piace ma non ne sono “innamorata” come molti.
Comincio ad avere un’età ormai 👵🏼 e preferisco lavorare avendo tutto a disposizione su uno schermo grande (magari due 😁).

E tu che mi dici di Instagram? sei una di quelle che si è innamorata? Ti piace? Ci lavori o lo usi solo per piacere?

You Might Also Like

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: