HA SENSO PARLARE DI BRAND IDENTITY ANCHE PER UN NEGOZIO ETSY?

Ti tolgo subito il dubbio: la risposta è si, eccome!

Anche se nello shop Etsy gli spazi personalizzabili sono pochi ha comunque senso parlare di brand identity per tutta un’altra serie di aspetti.

La Brand Identity (identità visiva) non è il brand, non è il personal branding e nemmeno il branding (da solo 😉). Lo so, pure io ci ho messo un bel po’ per capire la differenza tra queste parole che sembrano voler dire tutte la stessa cosa e invece proprio no. Si assomigliano per assonanza ma ognuna definisce un concetto ben specifico.

 

Non hai tempo di leggere questo post adesso? Pinnalo per leggerlo più tardi 📌

Allora prima di addentrarci a scoprire se ha senso o meno parlare di brand identity anche per uno shop su Etsy facciamo velocemente chiarezza sul significato di tutte queste parole. Partiamo dal

BRAND

Anzitutto non esiste un brand senza una mission, ovvero “la motivazione che ti spinge a fare quel che fai”, per arrivare alla destinazione finale (vision) trasmettendo i tuoi valori attraverso i tuoi prodotti.

Capire qual è il motivo per cui vuoi cominciare il tuo business è il primo passo per dargli un’impronta personale, chiara e definita che, ti assicuro, ti illuminerà la strada e ti aiuterà in tutte le scelte che dovrai fare.
Ecco cos’è il brand: ciò che vuoi far percepire alle persone quando si imbattono in qualcosa di tuo.

BRANDING

È l’insieme delle azioni che intraprendi per trasmettere la tua mission. Tutte nello stesso stile, su tutti i tuoi canali di comunicazione.

E arriviamo finalmente alla nostra

BRAND IDENTITY

La brand identity è l’insieme di tutti gli elementi grafici e visivi che hai scelto per trasmettere il tuo brand che sostanzialmente sono 3:
Colori, Font e Tono di voce (a cui si aggiunge il logo ma che, di fatto, è un primo insieme dei colori e font scelti)

Questi sono gli aspetti su cui concentrarti (dopo la mission 😬) per fare in modo di essere riconoscibile anche nel tuo negozio Etsy.

DA DOVE COMINCIARE

Per iniziare a mettere insieme colori e font ti consiglio di andare… beh dove se non su Pinterest 😂!
Cerca tra le immagini quelle che attirano di più la tua attenzione, che ti ispirano. Le foto che ti trasmettono la stessa sensazione che vorresti che il tuo target percepisce guardando i tuoi prodotti.

Guarda quali sono i colori prevalenti delle foto che hai scelto e prova a definirli meglio cercando ancora tra le palette colori.

Ora che ti sei fatta un’idea visiva metti tutto insieme e hai la base per fare in modo di essere riconoscibile. Usa gli stessi colori, gli stessi font e lo stesso tono di voce in tutto quello che riguarda il tuo brand.

Per quanto riguarda il negozio puoi sfruttare l’identità visiva che hai appena creato nel banner, nella vetrina dei tuoi prodotti (scattando foto in linea con la tua palette colori e che trasmettano il tuo stile) e in pochi altri punti.

Sarà fuori dal negozio, dove hai meno paletti, che potrai sfruttare la tua brand identity a pieno dando libero sfogo alla tua creatività. Post, (sui social o se ce l’hai sul blog) grafiche, biglietti da visita, gadget da regalare, tutto dovrà far capire che sei tu, dovrà riportare con la mente al tuo prodotto.

Non è facile far tutto da sola, lo so, ecco perché esistono le “graphic designer“! Unicorni alati che con la loro esperienza ti guidano verso il logo perfetto che ti esprime al meglio. Se puoi (intendo in termini di budget) affidati a una grafica professionista. Lei saprà tirare fuori quel che, forse, ancora non è chiaro nemmeno a te 😉. (se vuoi iniziare a familiarizzare con questi concetti Chiara di Chiaridee, nel suo blog, affronta diversi temi interessanti trattati semplici!)

Ti lascio con una raccomandazione: non saltare il passaggio dell’analisi della tua mission e la definizione della visione futura del tuo progetto, scrivila nero su bianco, che ti sia di aiuto nei momenti di confusione.
Se poi, per qualsiasi motivo (budget, tempo o altro), non hai ancora scelto il tuo logo i tuoi colori o i tuoi font non importa, non fare che questa sia la scusa per fermarti!
Intanto parti con quel che hai, sei sempre in tempo ad aggiustare il tiro e poi ricordati: quel che viene da te porterà sempre e comunque il tuo tratto distintivo per cui BUTTATI! 

Se vuoi iniziare a definire i pilastri del tuo progetto scarica qui sotto ⬇️ la scheda che ho preparato per te e buon lavoro 💪🏼!!

You Might Also Like

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: