Fa’ quello che ami, ama quello che fai!

Un post appassionato come la donna che l’ha scritto! Nella casellina di oggi c’è un ospite speciale che mi ha dato l’opportunità di vivere un esperienza intensa che ricorderò a lungo: la mia prima intervista per un podcast (ogni volta che lo dico mi viene la pelle d’oca). Sto parlando di Audra Bertolone, assistente virtuale e podcaster spettacolare che aiuta le donne a raggiungere i propri obiettivi e non mollare al primo intoppo: ecco il suo articolo: 
20 DICEMBRE AUDRA BERTOLONE

Avviare una attività tutta tua è un po’ come innamorarsi.  C’è euforia, il cuore batte a mille, hai paura e attacchi di gelosia. Passi da Umberto Tozzi a Marco Masini e viceversa in un attimo. Funziona così anche nel business.

All’inizio di ogni amore c’è anche molta passione che poi si dissolve pian piano come una saponetta sotto l’acqua corrente, ma questa è un’altra storia.

Nel business però la passione  ci vuole e ci vuole sempre. E’ quella che ti permetterà di andare avanti e raggiungere quel che desideri.

Dopo alcuni anni sono ancora  molto appassionata e innamorata di lui: il mio lavoro da casa <3.

E adesso ti racconto quello che mi ha permesso di fare un lavoro che amo:

  • Non ho mai mollato. Volevo lavorare da casa e non mi sono mai arresa, nemmeno quando tutto (o meglio tutti) intorno a me remava contro. Non ho origini calabresi, ma sono testarda dentro.
  • Ho lavorato molto nel trovare il mio perché altruistico, rispondendo alle domande “ perché vuoi fare questo lavoro e soprattutto per chi? Come puoi aiutare gli altri con la tua attività?”
  • Ho dato il via a numerose allegre giornate in cui ho dovuto farmi il mazzo ( e non sto parlando di carte) per studiare, sbagliare e frantumarmi le meningi.
  • Che si tratti di fatica, soldi o tempo, se vuoi andare avanti devi essere disposta ad investire.
  • All’inizio è un po’ complesso ma, una volta automatizzato il meccanismo, conciliare vita famigliare e lavorativa è una passeggiata ( un po’ come quando hai preso la patente e i primi tempi la macchina ti si spegneva ad ogni stop).
  • Ammetto che non mi dispero nella solitudine, ma ho capito molto presto che lavorare da casa e grazie ad internet ti apre le porte verso il mondo e ti da la possibilità di conoscere tantissime persone e di averci a che fare spesso. (Dicevo della solitudine?).
  • La perfezione non esiste. Quindi, piuttosto che non fare niente, meglio fare le cose al meglio che si può e spesso anche la modalità ACDC ( A caxxo di cane) funziona alla grande.
  • Autodisciplina, organizzazione e gestione del tempo non sempre sono doti innate, né geneticamente trasmissibili( pessima notizia). La ripetizione però è la madre di tutte le abilità e tutto si può imparare J ( ottima notizia).
  • L’autenticità non serve solo quando devi capire se un 50 euro è vero o falso, ma è ciò che ti rende quello che sei, unica ed insostituibile e indossare maschere non serve a molto. Come diceva mio nonno “ se nasci tondo non puoi morire quadrato”

Se i miei consigli ti sono piaciuti un casino e stai andando in crisi di astinenza, rilassati  e durante le vacanze di Natale ascolta il podcast “Lavoro da Casa” con oltre 60 interviste a professioniste indipendenti che sono riuscite a creare la loro attività bilanciando famiglia e lavoro ( c’è anche quella fatta all’Anto!!!).

Buone Feste e ricorda: “Fa quello che ami, ama quello che fai!

Audra Bertolone è un’ assistente virtuale, ti aiuta cioè a gestire il tuo business, liberando il tuo tempo e  svolgendo per te quelle attività importanti, ma non prioritarie o che non richiedono il tuo intervento diretto. E’ formatrice e consulente per aspiranti assistenti virtuali e per chi desidera avviare un’attività lavorando da casa. Audra è anche la prima assistente virtuale in Italia ad aver creato un suo podcast indipendente.

Trovi Audra su:
Il suo sito: https://audrabertolone.it
.
Noi ci vediamo domani con la prossima casellina!

You Might Also Like

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: