ANATOMIA DEL PIN PERFETTO

Creare un Pin è semplice: basta una foto e qualche parola e il gioco è fatto,  ma per renderlo d’impatto e interessante per il tuo potenziale cliente, fare in modo che venga cliccato e che sia ottimizzato anche per la lettura da parte di Pinterest ci vuole qualche accorgimento in più. Oggi i racconto l’anatomia del PIN perfetto

ANATOMIA DEL PERFETTO PIN

📌 salva il resto sulla tua bacheca preferita di Pinterest oppure scegli un’altra grafica alla fine del post.

Questo è il primo di due post che ho dedicato ai mattoni che servono per costruire il tuo spazio su Pinterest e su Etsy.
Su Pinterest l’elemento principale sono i pin e in questo post vediamo insieme quali sono le caratteristiche per renderli cliccabili. 
Nel secondo posto invece, ti racconto quali sono le caratteristiche del listing (inserzione) perfetto per Etsy.

Ook, andiamo a vedere allora cosa ci serve per creare un pin che funziona.

Un Pin di successo deve essere visivamente accattivante, raccontare una storia interessante e invogliare le persone a scoprire di più.

Creare dei Pin efficaci non è difficile, basta seguire poche semplici regole: 

  • Per la tua grafica scegli un’immagine verticale che venga valorizzata al massimo dalle dimensioni consigliate da Pinterest (1000 x 1500 px) per il pin. 
  • Metti il tuo prodotto al centro: mostralo in tutto il suo splendore 💜
  • Inserisci il tuo logo e/o il nome del tuo negozio Etsy ma non posizionarlo nell’angolo in basso a destra, perché verrebbe coperto dalle icone di Pinterest.
  • Aggiungi del testo all’immagine per enfatizzare o spiegare. Usa Font semplici e lineari per permettere una lettura comoda anche da mobile.
  • Non dimenticare una call to action (la famosa CTA) -> un invito all’azione che spinga chi si imbatte in quel pin a cliccarci sopra: “scopri la nuova collezione” “guarda tutti i colori disponibili” ecc. Aiuta e invoglia chi vede il tuo pin a fare quello che vuoi che faccia 😉! 
  • Scrivi titolo e descrizioni ricchi di parole chiave usate dal tuo target.
  • Assicurati di inserire un link al tuo prodotto, al tuo blog post, alla pagina di iscrizione alla newsletter. Verifica che il link sia attivo e venga caricato rapidamente e che corrisponda all’argomento e alle immagini. Se c’è una cosa che fa arrabbiare pinterest sono i pin che non portano da nessuna parte.

Se hai bisogno di una mano per impostare e iniziare seriamente a lavorare al tuo account Pinterest SENTIAMOCI 📞 🙌🏼   !!

Oppure puoi iniziare registrandoti a “1 ANNO DI CONSIGLI PER ARTIGIANE”  ⬇️

Aspetti-da-curare-per-il-perfettoCome-far-funzionare-il-tuo-account-Pinterest Come-creare-il-PIN-perfetto-in-7-mosse7-aspetti-da-curare-per-creare-il-pin-perfetto

You Might Also Like

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: